Made in Italy Home
Posted in Arte, Ecocultura
20/02 2015

Convegno: Cinema e normativa fiscale

Convegno: Cinema e normativa fiscale

La luce è un grande forza nel cuore di ogni essere, forse la verità più profonda
dell’universo.
Wynn Bullock

La luce del territorio pugliese, della terra tarantina…la luce del cinema e delle sue potenzialità.

Il titolo potrebbe rimandare ad un argomento asettico e specifico di un ambito tecnico, in realtà il convegno organizzato dalla Sun Film Srl a Taranto, venerdì 13 febbraio,  ha visto come protagonista il mondo del cinema nel suo aspetto più evocativo  ed immaginifico da un lato,  e nel suo aspetto più concreto, reale e produttivo dall’altro.
La seconda tappa di un percorso cominciato con il convegno “Cinema è industria” tenutosi lo scorso 21 novembre.

Il cinema come elemento fondamentale per lo sviluppo e la rinascita di un territorio come quello di Taranto è stato il concetto cardine del convegno.

Un territorio che può trovare nel cinema un megafono ed uno strumento naturale di amplificazione internazionale delle sue “unicità e potenzialità sconfinate” come affermato dal direttore creativo della Sun Film Srl, Andrea Cucchi.
Il direttore creativo ha illustrato, appunto, le potenzialità di questa terra, un luogo che il panorama internazionale non conosce, ma che presto potrebbe rendere noti al mondo i propri set naturali, le proprie location suggestive, il proprio volto fatto di un bellissimo intreccio tra arte, storia e tradizioni.
Il territorio tarantino viene fotografato e descritto dunque come un set cinematografico naturale.

Prima di lui gli avvocati dello studio legale CFS Legal, Leonardo Coletti e Nicola Scaldaferri sono intervenuti per illustrare gli elementi essenziali e le clausole tipiche del contratto di associazione in partecipazione, ovvero lo strumento contrattuale prescelto dal legislatore (unitamente al contratto di
cointeressenza agli utili) per regolamentare i rapporti tra investitori esterni e produttori cinematografici all’interno della normativa del Tax Credit Esterno.

Il dott. Andrea Pietra, responsabile Ufficio tax credit e finanziamenti ANICA Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali, si è soffermato sul tax credit esterno e il rapporto con le imprese, mentre il dott. Marco degli Abbati ha messo l’accento sui vantaggi fiscali  del tax credit esterno. Il dott. Andrea Pietra, responsabile Ufficio tax credit e finanziamenti ANICA – Associazione

Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali, si è soffermato sul tax credit esterno ed il rapporto con le imprese, mentre il dott. Marco degli Abbati ha illustrato gli aspetti amministrativi del “tax credit” cd. esterno, sia dal punto di vista del produttore cinematografico che da quello dell’imprenditore/investitore. Il tutto esposto in modo interessante e con molta chiarezza, al fine di rendere comprensibili alcuni meccanismi particolarmente tecnici.

Il dott. Marco degli Abbati ha poi proseguito illustrando le numerose opportunità derivanti dagli investimenti nel settore cinematografico, ponendo l’accento sulle interessanti opportunità di origine fiscale ed in particolare sul credito d’imposta (tax credit) a vantaggio dell’imprenditore che investe nel settore cinematografico, facendo riferimento anche al valore aggiunto per le aziende in termini di ricaduta pubblicitaria.
Tra gli interventi iniziali, quello di Antonio De Padova, presidente del consorzio Athena e A.D Sun Film Srl, il quale ha evidenziato l’impegno, le risorse messe in campo per promuovere il territorio e contribuire alla sua rinascita economica e produttiva.

I saluti iniziali hanno visto come protagonisti Leonardo Giangrande, presidente della Confcommercio, Vincenzo Di Maggio, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Taranto e Cosimo Damiano Latorre, presidente dell’Ordine dei Commercialisti; e ancora le banche del territorio vicine alle piccole aziende che hanno espresso il proprio interesse verso il progetto, come la BCC di San Marzano di San Giuseppe, che ha già avuto ruolo da protagonista, per usare un gergo in tema, nel sostegno a progetti cinematografici e la Banca Popolare Puglia e Basilicata nelle persone del dott. Airò e del dott. D’Andrea.

Il meeting è stato moderato dalla dott.ssa M.Teresa D’Amato, responsabile del portale Luceonline.it, nel quale da tempo il rapporto tra luce, cultura, cinema ed impresa viene messo in risalto e diffuso, attraverso articoli, redazionali, interviste e con la promozione di corsi e convegni, in Italia e nel mondo.

Pasquale Pozzessere, regista e produttore tarantino, anima della Sun Film Srl ha portato a conclusione il convegno, sottolineando la forte identità pugliese e le enormi possibilità del territorio jonico, un progetto dunque che nasce dall’amore per il cinema e dalla consapevolezza che il cinema stesso costituisce un’industria capace di mettere in moto un territorio, di portare cultura e creatività per promuovere l’immagine dell’Italia all’estero.

Tra i vari input e le varie emozioni trasmesse durante la serata, quella relativa alla realizzazione sul territorio tarantino di un Festival cinematografico, il Festival Internazionale di Taranto Spartana.
Non solo un festival cinematografico, ma il festival delle eccellenze, degli uomini e delle donne che si sono distinti sul territorio.

Il cinema dunque come passione e come elemento di sviluppo per creare una realtà duratura che arricchisca il territorio, creando sinergie tra mondi complessi come quello della cultura, dell’impresa, della finanza, dell’arte, del turismo e dell’archeologia, facendo finalmente brillare Τάρας di luce propria.

Un’immagine vale più di mille parole.
Confucio

 

COMMENTI DEGLI UTENTI

Non ci sono commenti relativi a questo articolo