Made in Italy Home
Posted in Formazione
6/12 2008

LYON "FETE des LUMIERES"

Dal 5 all’ 8 dicembre, l’edizione 2008 della “Festa delle luci” trasformerà ancora una volta Lione in un teatro di luce, in cui quasi quattro milioni di visitatori scopriranno una città, nascosta in un tempo invernale, ma colorata di nuovo.
Il programma per questi quattro giorni comprende soprattutto il mondo dei sogni e delle fiabe. L’intero evento è orchestrato da artisti quali Guillaume J. Plisson, “l’artista dei graffiti della luce”, Bibi, il grande pilota di materia plastica e Patrice Warrener, un artista che per quasi 20 anni ha illuminato le città di tutto il globo.

Senza dubbio il 2008 sarà l’anno della gentilezza, della poesia e ad un certo livello, del ritorno all’infanzia. Place des Terreaux è rimodellata da un piccolo gigante che gioca con il Municipio e il Palazzo San-Pierre, la fontana di Jacobins è trasformata in un pesce gigantesco e poi ci sono le rive del Rodano, che sono immerse in un incredibile odissea d’acqua; questi sono tutti posti presentati in una luce differente per dare la magia alla gente e portare alla contemplazione.

Come ogni anno, i distretti della città giocano un ruolo importante. Grazie al lavoro stupefacente intrapreso dalle associazioni locali, i centri d’arte della comunità e gli abitanti della città, ma anche grazie alla premurosa partecipazione degli allievi degli istituti universitari di arte, disegno e l’architettura, ci sono quasi settanta progetti artistici punteggiati attraverso l’intera città che ridisegnano piazze, facciate, fontane). Come festival per le persone, la “Festa delle Luci” inoltre darà a circa cento professionisti dell’illuminazione l’occasione di incontrarsi agli “incontri della luce”. Lo scopo è di condividere la conoscenza, dibattere sugli argomenti relativi all’illuminazione e di osservare le innovazioni commercialmente disponibili. Tanti temi che confermano il posto di Lione nel gruppo top delle città della Luce.
Dal 5 all’8 dicembre
dalle 18 alle 01.00 attraverso l’intera città

La solidarietà è nel cuore stesso della Festa delle Luci.
Dal 2005, la Festa ha invitato la gente a creare un’esposizione gigante composta da migliaia di lumignons (piccole luci) il cui ricavato andrà in beneficenza. Questo anno “Action contre la Faim” uno delle ONG internazionali principali nella questione della lotta contro la fame, sta chiedendo alla gente di partecipare a generare questa esposizione luminosa a la place de la Republique l’8 dicembre. I lumignons saranno venduti per 2 euro nelle bancarelle posizionate nel centro urbano all’inizio di dicembre. “Les lumignons du coeur”, (piccole luci dal cuore) mira ad aumentare la consapevolezza e raduna il grande pubblico intorno ad un singolo messaggio: mettiamo fine alla malnutrizione.

Parole chiavi per “la Festa delle Luci”
4 milioni di visitatori attesi.
70 progetti di luce in tutta la città.
8 milioni di lumignons (piccole luci) vendute nel 2007.
100% di occupazione in tutti gli hotel a Lione.
21.310 bici Vélo’v noleggiate l’8 dicembre 2007.
325 zone illuminate durante l’anno a Lione.

Informazioni programma e info:
www.lumieres.lyon.fr

Crédits photos : Ville de Lyon – Muriel Chaulet

 

COMMENTI DEGLI UTENTI

Non ci sono commenti relativi a questo articolo