Made in Italy Home
Posted in Formazione
6/06 2008

“Progetti di Luce”

Luci virtuose: per una estetica della luce ecologica

La rivista Flare bandisce il concorso internazionale di design “Progetti di Luce” edizione 2008.
"Luci Virtuose: per una estetica della luce ecologica": questa la headline della nuova edizione del concorso che si rivolge ai giovani designer, ai professionisti e agli studenti delle scuole di design, italiani ed europei in genere, chiamati a progettare un corpo illuminante a tipologia libera per ambiente domestico o di lavoro che sviluppi ed integri in un progetto compiuto i temi del basso consumo e della compatibilità ambientale.
Al progetto vincitore, primo classificato assoluto, sarà devoluta la somma di 3.500 euro.

La manifestazione, organizzata da Editrice Habitat/Gruppo Maggioli, con l’appoggio di Matrec, è sponsorizzata da un panel di aziende particolarmente attente all’evoluzione del mercato
e alle esigenze dei clienti, tra cui ERC, GiPlast, Steab, Firenze Tecnologia, Ligh+Building Francoforte, Matelec, Sicailux.
La Giuria, presiedutra da Franco Raggi, vicedirettore della rivista Flare, sarà composta da un rappresentante per ogni sponsor e da un rappresentante dell’Editrice Habitat.

Ampia diffusione verrà riservata all’evento, attraverso le riviste edite dal gruppo editoriale Editrice Habitat e Maggioli, alle interviste ai designer vincitori, all’organizzazione
di mostre ed eventi per presentare i progetti e favorire l’incontro tra designer e aziende, alla promozione attraverso il sito www.progettidiluce.com.

Tema
La ricerca tecnologica nel campo delle sorgenti luminose a basso consumo vede i LED (Light Emitting Diod) e le Fluorescenti in prima fila nel raggiungimento di standard ottimali nel rapporto efficienza luminosa/consumo energetico.
Su un altro versante della ricerca di tecniche di riciclaggio e riuso di materiali, la tavolozza del progettista si va sempre più arricchendo di nuovi materiali ottenuti per riciclo di materiali nobili, carta, legno, metalli, vetro, ma anche di materie plastiche e d altri materiali di sintesi.
Il tema del concorso riguarda il progetto di una lampada o sistema di lampade che si attenga rigorosamente a due ambiti di ricerca:

1. Sorgenti luminose a basso consumo (LED e Fluorescenti)

2. Materiali a basso impatto ambientale ottenuti dal riciclo o dalla sintesi di materiali di scarto e materiali biodegradabili a base organica e loro derivati.

All’interno di questi due filoni la ricerca e il progetto si può affrontare anche il tema della autosufficienza energetica ottenuta con l’uso di celle fotovoltaiche integrate nel design della lampada.

Condizioni di partecipazione

Gli elaborati, nelle modalità specificate, devono pervenire alla segreteria del concorso sotto indicata entro il 17/10/2008.
I progetti dovranno essere inediti e sviluppati espressamente per il concorso.
Il concorso è internazionale e aperto ai giovani designer, ai professionisti e agli studenti delle scuole di design, e delle Facoltà di Architettura, Ingegneria, Disegno Industriale di tutto il mondo.
Gli studenti possono partecipare individualmente o in gruppi, per i quali deve essere indicato un capogruppo. La partecipazione è vietata ai membri della Giuria, ai loro famigliari, ai dipendenti dell’azienda organizzatrice e delle aziende sponsorizzatrici e patrocinanti.
Il bando dettagliato sarà disponibile sul sito: www.progettidiluce.com

Progetti di luce 2007
1. “Funghi di luce, design: Mauro Franchi,
Gorge Balan, Ottavia Crapolocchio. Steab
Special Award.

2. Snake, design: Matteo Pierotti. Philips Lighting
Special Award.

3. “Diatomee”, design:
Stefano Affinito, Barbara
Ariulo. Special Mention
of the Jury’s Chairman.

4. “Minilam”, design:
Mirco Monopoli, Ettore
Contro. Vetreria
Lux/Cristalleria Stilvetro
Srl Special Award.

Concorso nel concorso

Segnaliamo anche quest’anno le sfide lanciate dagli sponsor, indipendenti dal tema generale del concorso. I progetti svolti secondo i temi proposti dalle aziende sponsorizzatrici che giudicheranno gli operati, dovranno presentare, seguendo le stesse modalità indicate nel bando di concorso, innovative realizzazioni.
I progetti verranno valutati in base a criteri di originalità del design, qualità di presentazione e producibilità.

Per qualsiasi altra informazione potete rivolgerVi a:

emarket@edithabitat.it
Editrice Habitat srl
Via F. Albani, 21- 20149 Milano
Tel. 024814800 r.a. Fax 0248193013

 

COMMENTI DEGLI UTENTI

Non ci sono commenti relativi a questo articolo

Posted in Formazione
7/04 2008

Progetti di luce

"Progetti di Luce" 2006, concorso per il mondo dell’illuminazione aperto sia ai designer professionisti che ai giovani designer, patrocinato dall’ADI, Associazione per il Disegno Industriale, dall’ADI Nord Est e dal Celma, propone come tema "Atmosfera di Luce".
Con "Atmosfera di Luce" si chiede ai designer di progettare apparecchi di illuminazione in grado di
creare effetti, attraverso il design del prodotto stesso e l’utilizzo dei materiali e delle fonti luminose, dalle lampade ad incandescenza, alle alogene, ai led, rendendoli protagonisti per l’illuminazione di interni o di esterni.
La luce, quindi, con la funzione non solo di arredare e illuminare ma per ottenere un’atmosfera in
grado di emozionare.
Alla manifestazione, che avrà come sponsor Anofol, F.A.R.T. Neon Group, Gallery Vetri d’Arte, I
Tre, Murano Due, Philips Lighting e Steab, ed Enti fieristici come Light & Building di Francoforte, Matelec di Madrid e Design Show Rimini metteranno a disposizione un’area all’interno delle manifestazioni per l’organizzazione di eventi di presentazione degli elaborati ed è patrocinata da ADI e ADI Nord-Est e dal Celma. Verrà data ampia diffusione attraverso mostre ed eventi per presentare i progetti realizzati e favorire l’incontro tra designer e aziende produttrici.

I designer che si sono adoperati in passato nel progettare nuovi prodotti, sviluppando il tema
"ATMOSFERA DI LUCE", avranno ulteriori possibilità di presentare le loro idee ai produttori di apparecchi
di illuminazione sia per interni che per esterni, agli studi di architettura, indicando nel contempo una nuova
direzione di mercato al mondo dell’illuminazione e del progettista.
Ampia diffusione verrà riservata all’evento, attraverso le riviste edite da Editrice Habitat, alle interviste ai
designer vincitori, all’organizzazione di mostre ed eventi per presentare i progetti e favorire l’incontro tra
designer e aziende, alla promozione attraverso il sito www.progettidiluce.com.
"PROGETTI DI LUCE" è un’occasione unica di promozione che solo delle riviste affermate e riconosciute
da anni sul mercato possono offrire, infatti, sia attraverso le testate sia con i precedenti concorsi si è sempre
sostenuto che design e creatività sono fattori strategici di marketing e "PROGETTI DI LUCE", proponendo
la nuova tematica emozionale, si presenta estremamente attuale.

CONCORSI NEL CONCORSO
Segnaliamo anche quest’anno le sfide, lanciate da alcuni degli sponsor in concorso, indipendenti dal
tema generale del concorso "Atmosfera di luce". I progetti svolti secondo i temi proposti dalle
aziende verranno giudicati dalle aziende sponsorizzatrici e dovranno presentare, seguendo le stesse
modalità indicate nel bando di concorso, innovative realizzazioni sui temispecifici.

Per maggiori info visitate il sito www.progettidiluce.com
E’ prevista la premiazione del 1° classificato sezione Professionisti (contrassegno P) e dei primi 3
classificati sezione studenti e aspiranti (contrassegno S) coi seguenti importi :
Classificazione Importo
1° sezione Professionisti 1500 Euro
1° sezione Studenti e aspiranti 1000 Euro
2° sezione Studenti e aspiranti 600 Euro
3° sezione Studenti e aspiranti 400 Euro
Gli elaborati devono pervenire alla segreteria del concorso sotto indicata entro il 30/06/2006.

Condizioni di partecipazione
La partecipazione è aperta a:
a) categoria professionisti (contrassegno P)
progettisti italiani e/o stranieri quali designer iscritti ad associazioni di categoria, architetti o
ingegneri iscritti ai relativi albi, indipendenti o interni ad aziende se autorizzati da quest’ultime.
b) categoria studenti e aspiranti (contrassegno S)
Per entrambe le categoria è ammessa anche la partecipazione di gruppi di progettisti ma dovrà
essere nominato un capogruppo che sarà l’unico responsabile e referente.
La partecipazione è vietata ai membri della Giuria, ai loro famigliari, ai dipendenti dell’azienda
organizzatrici e delle aziende sponsorizzatrici e patrocinatrici.

I progetti devono essere presentati sotto forma di disegni tecnici quotati e disegni esplicativi,
completati con note di commento e con l’indicazione dei materiali ipotizzati per la produzione;
La Giuria è composta dall’arch. Paolo Favaretto in rappresentanza dell’ADI, da un rappresentante
della società organizzatrice (Paolo De Osti), dall’arch. Franco Raggi e da un rappresentante delle seguenti società: Philips Lighting, F.A.R.T. Neon Group, Steab, Anofol e Firme di Vetro che
valuteranno i progetti presentati in base ai seguenti criteri:
1. Originalità del design
2. Qualità della presentazione complessiva dell’elaborato
3. Producibilità del progetto
Le decisioni della Giuria saranno prese a maggioranza. Il Presidente della Giuria sarà nominato
all’interno della stessa.
8. Spedizione degli elaborati
Gli elaborati, nelle modalità specificate, dovranno essere consegnati entro il 30 giugno 2006
direttamente all’organizzatore del Concorso :
Editrice Habitat srl
Via M.Marchesi de Taddei, 3
20146 MILANO
Per qualsiasi altra informazione potete rivolgerVi a:

Editrice Habitat srl
Tel. 024814800 r.a.
Fax 0248193013
E-mail : info@edithabitat.it

 

COMMENTI DEGLI UTENTI

Non ci sono commenti relativi a questo articolo